Giorgio Gaber - Benvenuto il luogo dove

Esercizio di riempimento di Italianonline.it

Segui le indicazioni per completare il testo e ascolta la canzone poi clicca su "Controlla" per verificare le tue risposte


COMPLETARE CON IL PRESENTE DEI VERBI DATI, DOVE E' NECESSARIO USARE LA FORMA IMPERSONALE:
CREDERE, PRENDERE, TORNARE, FUNZIONARE, FARE, ESSERE, NASCERE, MORIRE, TROVARE, RUBARE, CONTARE, VIVERE, AVERE, SOFFRIRE

Benvenuto il luogo dove
dove tutto è ironia,
il luogo dove c'è la vita e i vari tipi di allegria
dove , dove sorridendo
dove senza dar la colpa al mondo.

Benvenuto il luogo delle confusioni
dove i conti non mai,
ma non paura delle contraddizioni.
Benvenuta la vita che solo su sé stessa,
benvenuto il luogo dove tanta gente insieme non massa.

Benvenuto il luogo dove
non niente sul serio,
dove forse c'è il superfluo e non il necessario:
il luogo dove il sentire è più importante,
dove malgrado l'ignoranza tutto è intelligente.

Benvenuto il luogo dove
se un tuo pensiero compagnia
probabilmente è già il momento di cambiare idea.
Dove fascismo e comunismo vecchi soprannomi per anziani,
dove neanche gli indovini pensano al domani.

Benvenuto il luogo dove
tutto è calcolato e non niente
e per mettersi d'accordo onestamente;
dove non c'è un grande amore per lo Stato
(ci poco)
e il gusto di sentirsi soli è così antico.

Benvenuto il luogo dove
forse per caso o forse per fortuna
sembra che muoia
e poi non mai nemmeno la Laguna.
Un luogo pieno di dialetti strani
di sentimenti quasi sconosciuti,
dove i poeti sono nati tutti a Recanati.

Benvenuto il luogo lungo e stretto con attorno il mare,
pieno di regioni,
come dovrebbero essere tutte le nazioni.
Magari un po' per non morire, un po' per celia
un luogo così assurdo sembra proprio l'Italia.